Voci e strumenti - Musica a Scuola

Vai ai contenuti

Menu principale:

Voci e strumenti

Mezzi espressivi

Gli strumenti musicali rappresentano per il musicista ciò che il colore e la linea rappresentano per il pittore o le sinuose forme e i diversi materiali per lo scultore.  Possiamo quindi considerarli come i “mezzi espressivi” del pensiero musicale, quei mezzi che permettono all’artista di dare forma alle proprie idee.  Così come il poeta, anche il musicista sente l’esigenza di manifestare il proprio pensiero artistico, ma, a differenza del poeta che usa le parole, il musicista utilizza i suoni affidando agli strumenti musicali il compito di esprimere tale pensiero.
Le molteplici sfumature della fantasia musicale vengono dunque rappresentate dalle variegate voci degli strumenti appartenenti a diverse famiglie.
La grande famiglia degli AEROFONI comprende strumenti il cui suono è prodotto dalla vibrazione di una colonna d’aria contenuta all’interno di un tubo. Il flauto dolce, ad esempio, appartiene a questa famiglia così come la tromba o il clarinetto. La differenza tra questi strumenti, tuttavia, risiede nel materiale con cui sono costruiti e nel modo in cui mettono in vibrazione l’aria. Pur appartenendo tutti alla grande famiglia degli aerofoni (strumenti a fiato), proprio per queste diverse caratteristiche vengono ricondotti dagli studiosi a diverse sottofamiglie aventi ognuna delle specificità.
Ad esempio, uno strumento come la tromba, costruito in ottone, produce il suono tramite un tipo di imboccatura detta bocchino mentre un clarinetto, in legno, usa un’ancia semplice posta sull’imboccatura o, ancora, un oboe utilizza  un’ancia doppia.
I CORDOFONI invece impiegano delle corde vibranti per produrre il suono. Tali corde, a seconda dei casi, vengono poste in vibrazione in modo diverso (corde sfregate, percosse, pizzicate).  Gli STRUMENTI A PERCUSSIONE, come dice la parola stessa, vengono invece percossi in vario modo tanto da produrre dei suoni o dei rumori.


Quelli che seguono sono i tipi di imboccatura degli aerofoni.



Imboccatura della tromba: bocchino
(Immagine di © Guillaume Piolle)



Imboccatura del clarinetto: ancia semplice
(Particolare tratto da una foto di Ruizo)



Imboccatura dell’oboe: ancia doppia
(Particolare tratto da una foto di Hustvedt)



Imboccatura naturale (Flauto traverso . Ottavino)
(Particolare tratto da una foto di Alessandro Forghieri)


Sulla base delle precedenti considerazioni possiamo classificare gli strumenti nel modo seguente :

AEROFONI
Sottofamiglia dei legni: flauto traverso (imboccatura naturale), ottavino (imboccatura naturale), Clarinetto (ancia semplice), clarinetto basso (ancia semplice), oboe (ancia doppia), corno inglese (ancia doppia), fagotto (ancia doppia), controfagotto (ancia doppia).
Sottofamiglia degli ottoni: tromba, trombone , corno  , baso tuba.

I LEGNI


  
Flauto traverso         

     

                
Clarinetto  
(autore immagine:Ruizo)


           
Oboe
(autore immagine: Hustvedt)

         

Fagotto
(autore immagine: Gregory F.Maxwell)



GLI OTTONI


Tromba

(autore immagine: Nevilley)



Trombone
(autore immagine: FlamM at en.wikipedia)



Corno
(autore immagine: Lidl BE702)



Basso tuba
(Autore immagine: Foto-FFF de:Benutzer:Achias)



                                                               
CORDOFONI
Strumenti a corde strofinate - archi: violino, viola, violoncello, contrabbasso.
Strumenti a corde pizzicate: chitarra
Strumenti a corde percosse: pianoforte

GLI ARCHI


Violino e viola
(Autore immagine: Frinck51)



Violoncello

(Autore immagine: Georg Feitscher)



Contrabbasso
(Autore immagine: AndrewKepert)


PERCUSSIONI
Sottofamiglia degli strumenti a suono determinato: xilofono, vibrafono, timpani, campane tubolari, celesta.
Sottofamiglia degli strumenti a suono indeterminato: tamburo rullante, gong, triangolo, piatti, nacchere.



Torna ai contenuti | Torna al menu