Sinfonia Patetica - Musica a Scuola

Vai ai contenuti

Menu principale:

Sinfonia Patetica

Ascolto musicale > Ascolto sec. XIX > Čajkovskij

"Sinfonia n. 6 in Si minore" op. 64 (1893)
"Patetica"

P. I.Čajkovskij
Compositore russo
(1840 - 1893)

Čajkovskij visse un'esistenza travagliata e non priva di momenti di grande difficoltà emotiva. Dotato di una straordinaria sensibilità, non riuscì mai a trovare un equilibrio interiore che gli avrebbe forse consentito di sopperire ad una debolezza di carattere che condizionò tutta la sua vita. Ciò non impedì tuttavia al musicista russo di scrivere pagine indimenticabili, cariche di forti e profonde suggestioni.
La Sinfonia Patetica rappresenta l'ultimo importante atto creativo del suo autore, morto in una epidemia di colera pochi giorni dopo la prima esecuzione dell'opera. L'intera composizione incarna probabimente un sentimento di sfiducia nella vita e proprio a questo proposito il primo dei quattro tempi, "Adagio-Allegro non troppo", e l'ultimo, "Adagio lamentoso", ricchi di improvvise variazioni ritmiche ed espressive,  rappresentano l'intima inquietudine di un uomo che affidò alla sesta sinfonia il compito di regalare al mondo il suo testamento spirituale.  

Video tratto da: http://www.youtube.com/watch?v=baOnWmadTa8

Ultimo movimento: "Adagio lamentoso"
Video tratto da: http://www.youtube.com/watch?v=BGIL_yyT3wI

Torna ai contenuti | Torna al menu