Semicroma - Musica a Scuola

Vai ai contenuti

Menu principale:

Semicroma

Linguaggio musicale > Notazione ritmica

Proviamo ad eseguire insieme una sorta di facile scioglilingua, facendo riferimento alla successione ordinata dei secondi scanditi dal nostro orologio: tic-tac-tic-tac.
La prova di bravura consiste nel riuscire a pronunciare velocemente, ma sempre in modo regolare, quattro volte la sillaba “ta” per ogni secondo.



Ovviamente le quattro sillabe devono risultare tutte di eguale durata. Ci siete riusciti? Probabilmente si, altrimenti con un po' di esercizio allontaneremo ogni incertezza. Ebbene l'andamento ritmico che avete appena realizzato è composto da figure musicali che prendono il nome di semicrome e si scrivono così:



Così come avviene per le crome, anche le semicrome possono essere scritte con una diversa grafia, senza modificarne il significato ritmico:



Eseguite ora questa serie di semicrome:




La relativa pausa di semicroma si scrive così:



Non resta altro da fare che leggere il seguente esercizio riassuntivo. Vi sarete resi conto che le nostre conoscenze in fatto di figure di durata si sono notevolmente arricchite. Per questo motivo, onde evitare di perdere il segno nella lettura di tanti simboli, inseriremo tra le note dei punti di riferimento rappresentati da stanghette verticali. Vedremo in seguito che tali stanghette, pur avendo un preciso significato ritmico, non modificano la durata delle figure musicali.



Torna ai contenuti | Torna al menu