Forme musicali - Musica a Scuola

Vai ai contenuti

Menu principale:

Forme musicali

Ascolto musicale > Le Forme

Come ogni espressione umana, anche la musica, per arrivare al cervello e al cuore di chi la ascolta, ha bisogno di una sua organizzazione interna. La nostra mente, del resto, per comprendere gli eventi della vita quotidiana e interagire correttamente con l'ambiente circostante deve far riferimento a ciò che già conosce. Sarebbe possibile comunicare attraverso le parole senza conoscere, magari anche genericamente, il modo in cui organizzare i vocaboli e quindi comprenderli correttamente? Sarebbe possibile interiorizzare il significato di un dipinto senza riconoscerne forme e colori? Potrebbe il bravo ingegnere realizzare un sofisticato dispositivo elettronico senza un precedente progetto cui far riferimento? Sicuramente no.
Conoscere e riconoscere la forma delle cose e dei linguaggi è dunque di fondamentale importanza per comprendere la realtà che ci circonda.
Anche la musica, ovviamente, utilizza le sue forme. Tali forme altro non sono che l’organizzazione concreta, secondo uno schema ben definito, di idee ed emozioni espresse attraverso i suoni. Ed è proprio di questo che ci occuperemo nelle prossime pagine. La struttura musicale, dunque, è intesa come successione, sviluppo e suddivisione dei temi in un contesto ordinato, che, tuttavia, nel nostro percorso, in virtù di una semplicità di espressione sempre invocata, prescinderà dagli aspetti armonici e tonali più pertinenti ad altri corsi di studio.   

Torna ai contenuti | Torna al menu