Dinamica e segni di espressione - Musica a Scuola

Vai ai contenuti

Menu principale:

Dinamica e segni di espressione

Comporre > La melodia

La diversa gradazione dei livelli di intensità del suono è uno degli elementi che più influiscono sull’espressività di un brano musicale. Proprio per questo motivo i compositori utilizzano dei simboli che, posti sopra o sotto le note, esprimono inequivocabilmente tale parametro sonoro.




Avremo quindi:

pp  = pianissimo
p   = piano
mp = mezzo piano
mf  = mezzo forte
f    = forte
ff   = fortissimo



Il termine crescendo indica un passaggio progressivo dal piano al forte e può anche essere indicato così:




Per contro, il termine diminuendo indica una graduale diminuzione di intensità. Il simbolo che lo rappresenta è questo:



I simboli relativi all'intensità, vengono detti "segni dinamici" (dal greco dynamis = "forza").


L’interpretazione musicale, tuttavia, utilizza anche altri segni di espressione, che sono:

  • la legatura di espressione o di portamento




Il simbolo di cui sopra indica un’esecuzione delle note fluida e priva di silenzi tra i suoni.

  • lo staccato, rappresentato da un puntino posto sopra o sotto una nota, indica un’esecuzione molto secca dei suoni, che risultano quindi più corti del loro reale valore.


L'effetto dell'esempio che segue, infatti,



può essere trascritto così:




Torna ai contenuti | Torna al menu